Home - Associazione Rimettere le Ali ONLUS

Affidamento e solidarietà familiare

L’associazione Rimettere Le Ali Onlus crede fortemente nell’importanza della famiglia per un sano sviluppo psicofisico del minore; da anni è impegnata nella promozione e nello sviluppo dell’affidamento e della solidarietà familiare per offrire ai minori allontanati dal proprio contesto familiare e inseriti in strutture di accoglienza e, in generale, a tutti i minori che ne esprimono il bisogno, l’affetto e le cure di una famiglia affidataria e solidale adeguatamente formata e sostenuta.

 Ad oggi sono circa 40 le famiglie seguite dall’associazione che, attraverso una molteplicità di forme di impegno, accolgono e sostengono minori in difficoltà.

Possono diventare famiglie affidatarie e solidali coppie con o senza figli, sposate o conviventi, persone singole;non vi sono particolari vincoli di età tra il minore e gli affidatari. Non sono, inoltre, richiesti particolari requisiti economicii.

Il primo passo è rivolgersi agli Enti pubblici e/o privati tra cui l’associazione Rimettere le Ali Onlus che dal 2011 lavora sull’affido e sulla solidarietà familiare attraverso uno specifico progetto e con operatori altamente qualificati.

 

Gli obiettivi del progetto affido e solidarietà familiare

  1. promuovere sul territorio una reale cultura dell’accoglienza e della solidarietà familiare;
  2. formare e sostenere famiglie che fanno la scelta di volere accogliere o affiancare un bambino, un ragazzo o una famiglia in difficoltà;
  3. facilitare la nascita di reti familiari di solidarietà.

Ogni anno vengono organizzati, da operatori qualificati:

    • incontri di sensibilizzazione e di informazione finalizzati a:
      • diffondere le tematiche dell’affido e della solidarietà familiare;
      • dare informazioni rispetto alle diverse forme di accoglienza e prossimità familiare;
      • presentare il percorso che l’associazione propone a chiunque volesse mettersi a disposizione nei confronti di un bambino, un ragazzo o una famiglia in difficoltà;
    • percorsi di formazione specifica finalizzati ad offrire alle famiglie gli strumenti le abilità necessarie per affrontare con maggiore competenza, preparazione e serenità, il percorso di accoglienza o di accompagnamento. Ogni anno si organizzano uno o più percorsi formativi. Ogni percorso formativo è tenuto da operatori esperti e famiglie tutor, consiste in 5 incontri e si svolge con una metodologia teorico-esperienziale consolidata negli anni. L’associazione, inoltre, organizza durante l’anno incontri di formazione su tematiche specifiche. La formazione permanente è finalizzata all’acquisizione e al consolidamento di maggiori competenze genitoriali rispetto ai minori accolti e/o sostenuti. È organizzata per tutte le famiglie coinvolte nel progetto, è condotta da operatori esperti (psicoterapeuti, avvocati, giudici minorili, ecc..) e coinvolge, in una sorta di peer education anche tutti gli operatori dell’associazione;ù
    • percorsi di sostegno finalizzati ad affrontare problematiche specifiche relative all’esperienza di accoglienza o accompagnamento e a rileggere e dare un significato ai comportamenti del minore e alle dinamiche che si vengono a creare.

Il sostegno alle famiglie affidatarie e solidali è fondamentale: le famiglie presentano, prima, durante e dopo l’esperienza un forte bisogno di sostegno alla genitorialità sociale e di accompagnamento. L’associazione, a tal proposito, offre:

  • colloqui di sostegno individuale (psicologico, pedagogico e sociale) a cadenza, settimanale, quindicinale o mensile in relazione alle difficoltà esplicitate e vissute dalle famiglie;
  • sostegno di gruppo a cadenza mensile che rappresenta, per le famiglie che ne fanno parte, uno spazio e un’occasione di confronto e di condivisione dell’esperienza.

Scopri cos’è l’affidamento familiare

Scopri cos’è la solidarietà familiare

 

Volontariato
L’associazione dà la possibilità di svolgere la propria esperienza di volontariato all’interno del progetto “Affidamento e solidarietà familiare”.

Info e contatti
Se vuoi saperne di più sull’affido e la solidarietà familiare oppure sulle opportunità di fare volontariato, è possibile fissare un appuntamento con un incaricato chiamando il numero 06.25.21.25.57 oppure al 339.50.23.457 o inviando una mail al seguente indirizzo: famiglieaffidatariesolidali@rimettereleali.it.