Home - Associazione Rimettere le Ali ONLUS

I nostri progetti

 

Una famiglia per ogni bambino

Il progetto, sostenuto dall’Ipab Asilo Savoia, promuove e sviluppa l’istituto dell’affidamento familiare, attraverso il protagonismo e l’auto-organizzazione delle famiglie, in un’ottica di sussidiarietà con le istituzioni sociali e pubbliche del territorio. L’equipe multi-professionale svolge attività di informazione e formazione, di crescita psico-pedagogica ed empowerment delle famiglie affidatarie, di azioni di sostegno psicopedagogico individuale e di gruppo e di  aiuto reciproco tra famiglie. La supervisione e il monitoraggio costante aiutano a verificare il potenziamento di una rete territoriale di attenzione ai minori ed alla famiglia, coinvolgendo la comunità locale e costituendo dei Tavoli Interistituzionali che facilitino la segnalazione di minori, l’abbinamento tra minori e famiglie e il monitoraggio di ogni singolo affido.

   Progetto Ristogiò

Grazie al contributo della Fondazione BNL sono state acquistate attrezzature necessarie per professionalizzare adeguatamente la cucina dove si svolge il corso di formazione chiamato RistoGiò. Il corso, di formazione professionale, si svolge all’interno del Centro Accoglienza Minori del Borgo Ragazzi don Bosco ed è rivolto a ragazzi in difficoltà soggetti a misure penali alternative al carcere o ragazzi in abbandono scolastico, e mira a far acquisire competenze utili per entrare nel mondo del lavoro, ottenendo la qualifica di commis di cucina e di sala e svolgendo tirocini pratici di avviamento al lavoro. L’attività formativa prevede anche dei laboratori pratico-produttivi: catering e cene solidali, gestione della mensa dei dipendenti del Municipio V di Roma Capitale e corsi brevi a pagamento, come quelli per barman, pasticceria, decorazione dolci ed enologo.

CMYK base

 Famiglie in Rete

Il progetto sostiene i minori e le famiglie di adolescenti stranieri di prima e seconda generazione, divenuti portatori di un disagio che si connota sotto forme diverse,  costruendo una rete di aiuto reciproco grazie al coinvolgimento delle Famiglie Solidali. Contrasta l’abbandono scolastico favorendo l’integrazione sociale di minori stranieri attraverso percorsi di sostegno scolastico, psico-educativo e di inserimento in laboratori ludico-ricreativi pomeridiani. Promuove l’inclusione delle famiglie di origine attraverso la costruzione di un welfare community attento ai bisogni dei nuclei familiari stranieri, attraverso l’attivazione di percorsi di vicinanza, sostegno e confronto tra famiglie.

progetto mensa

Aggiungi un posto a tavola … per dare futuro ai giovani

Il progetto, finanziato da Takeda Italia, offre a due minori in situazione di disagio sociale la possibilità di svolgere una borsa lavoro di cinque mesi, presso il servizio mensa del Municipio V, gestito dall’associazione Rimettere le Ali Onlus. Si tratta di un percorso formativo ed educativo che permette a questi giovani di acquisire sia competenze generali reinvestibili nel mondo del lavoro, sia competenze professionali specifiche da spendere nell’ambito della ristorazione.

ROMA CAPITALE

Corso pizzaiolo/panettiere – SPRAR 2015/2016

Avvio di 8 corsi professionalizzanti di pizzaiolo e di panettiere suddivisi in attività teoriche e pratiche di circa 100 ore ciascuno. Verranno coinvolti circa 10 ragazzi a corso, minori stranieri accolti nel circuito SPRAR del Comune di Roma, di età compresa tra i 16 e i 18 anni. Al fine di favorire l’inserimento lavorativo, viene elaborato un progetto educativo personalizzato nel quale si delinea un percorso composto di tappe educative (confronto con le regole, rispetto degli orari, adesione ad un “patto” che impegna reciprocamente destinatari e docenti) e formative (acquisizione di conoscenze/competenze che prendano in considerazione il livello di partenza del ragazzo e siano adeguate alle sue capacità di apprendimento; valorizzazione degli interessi personali che possono gettare le basi per un avviamento al lavoro). La trasmissione dei contenuti teorici avviene in un contesto di gruppo, alla presenza di un insegnante madrelingua arabo e con l’affiancamento di un tutor d’aula.

Corso addetto sala e cameriere ai piani – SPRAR 2015/2016

Avvio di 4 corsi professionalizzanti di addetto alla sala e cameriere ai piani di circa 100 ore ciascuno. Verranno coinvolti circa 10 minori stranieri, accolti nel circuito SPRAR del Comune di Roma, di età compresa tra i 16 e i 18 anni. I ragazzi acquisiscono competenze teoriche e pratiche in un contesto di gruppo, con il supporto di un insegnante madrelingua araba e di un tutor d’aula; alla fine del percorso svolgono un esame finale per il riconoscimento degli apprendimenti. Per favorire l’inserimento lavorativo, vengono effettuati dei colloqui di orientamento per far conoscere i servizi destinati all’incontro tra domanda e offerta, e viene proposta loro l’opportunità di proseguire la frequenza al Centro Accoglienza Minori del Borgo Ragazzi don Bosco in modo differenziato e personalizzato, a seconda delle esigenze formative.

Tirocini per camerieri ai piani e di sala – SPRAR 2015/2016

Il progetto favorisce l’inserimento lavorativo di 8 minori stranieri di età compresa tra i 16 e i 18 anno, accolti nel circuito SPRAR del Comune di Roma, attraverso l’attivazione di tirocini extracurriculari, ai sensi della Dgr Lazio 511/2013. Dopo aver effettuato alcuni colloqui conoscitivi e aver individuato la struttura più idonea all’accoglienza del ragazzo, si attiva un tirocinio bimestrale o trimestrale di 25 ore settimanali che viene monitorato dai tutor affinché si prevengano o affrontino l’insorgere di difficoltà. I destinatari ricevono la dotazione prevista per la mansione da svolgere e consolidano competenze specifiche. I ragazzi rielaborano il percorso svolto e vengono accompagnati nella ricerca di un’eventuale prosecuzione.

logo snam

Inserimento lavorativo e ricerca lavoro – SNAM

L’Associazione Rimettere le Ali in collaborazione con l’opera salesiana il Borgo Ragazzi don Bosco, impegnata nel campo della formazione professionale e del disagio giovanile, si occupa da diversi anni anche di inserimento lavorativo. Grazie alle donazioni di SNAM, 10 ragazzi hanno potuto svolgere il corso di ristorazione e hanno ottenuto il diploma di Commis di sala o di cucina; hanno effettuato quattro mesi di tirocinio formativo all’interno dello staff lavorativo della mensa del Municipio V gestita dalla nostra associazione e sono stati accompagnati in maniera educativa e personalizzata nella fase di ricerca e di inserimento lavorativo.